Gara da dimenticare per la Gioiella Micromilk G.d.C.. La compagine biancorossa cade all’Eurosuole Forum di Civitanova Marche, arrendendosi alla GoldenPlast Potenza Picena in quattro set (3-1 con i seguenti parziali: 25-21, 25-16, 18-25, 28-26). La prestazione negativa in terra marchigiana conduce al primo stop gioiese nella pool B, dove capitan Cetrullo e compagni restano comunque saldi in vetta alla classifica, in coabitazione con l’Aurispa Alessano.

La cronaca del match – Ecco i sestetti ufficiali di partenza. Coach A. Di Pinto si affida alla diagonale palleggiatore-opposto targata Monopoli-Bisi, agli schiacciatori Cristofaletti e Marinelli, ai centrali Bucciarelli e Maccarone ed, infine, a D’Amico come vertice del reparto difensivo. Mister Spinelli opta per Marchiani in cabina di regia, Cetrullo in posto 2, Joventino e Grassano di banda, Erati e Scopelliti al centro e, infine, per Casulli nel ruolo di libero.
Partenza fulminea della GoldenPlast che, letale in attacco con l’opposto Bisi e risoluta a muro con il centrale Bucciarelli, fissa il punteggio sul momentaneo 7-3. L’approccio al match dei biancorossi non è dei migliori, i meccanismi di gioco faticano ad ingranare e gli ospiti, grazie all’ace di Cristofaletti, riescono a custodire il gap di vantaggio acquisito (+4, 18-14). I tentativi di rimonta (18-17, 20-19), operati dalla truppa gioiese, si infrangono dinanzi ai tanti errori commessi in attacco e lasciano spazio all’ace di Bucciarelli, che decreta la fine del primo set (25-21).
Al ritorno in campo, la musica non cambia. I turni in battuta di Bisi e Bucciarelli creano scompiglio tra le maglie della retroguardia Real, il muro biancoblu lavora alla perfezione e permette a Monopoli e soci di scappare via sul 10-4. La Gioiella Micromilk non dà segnali di ripresa, coach Spinelli manda in campo Link al posto di Joventino ma l’ennesimo errore in battuta, questa volta di Cetrullo, vanifica qualsiasi possibilità di rientro nel game (18-10). Egregiamente orchestrati da Monopoli, i ragazzi del mister A. Di Pinto si involano verso la vittoria del secondo set, che arriva dopo il block out decisivo di Marinelli da posto 4 (25-16).
Nel terzo set, finalmente si assiste alla reazione Real. Joventino prima firma il break del +4 (4-8) al servizio e subito dopo, con un gran muro su Cristofaletti, suggella il momentaneo 7-12. Impossessatasi del pallino del gioco, la squadra del coach Spinelli non lo molla più fino alla fine (12-19, chiusura di Cetrullo). È la battuta out di Larizza a far calare il sipario sulla contesa (18-25) e a riaprire i giochi all’Eurosuole Forum (2-1).
La partita è intensa ed avvincente anche nel quarto parziale, con il Real sempre a comando delle operazioni (10-14). Cristofaletti cerca, in ogni modo, di ostacolare il cammino dei biancorossi verso il tie-break (13-16) ma incontra la rabbiosa opposizione del duo Grassano-Cetrullo (15-19). Si procede a fasi alterne. Il muro di F. Sette su Joventino e il block out di Bisi riportano nuovamente la situazione in bilico (18-20). Dopo un incredibile inseguimento, i marchigiani perfezionano l’operazione remuntada (23-23, muro di Cristofaletti) e piazzano addirittura il sorpasso, grazie ad un mani out di Maccarone (24-23). La battaglia continua ai vantaggi (24-24, sigillo di Scopelliti) sino al nuovo guizzo vincente della GoldenPlast che, insuperabile a muro (28-26, Bisi chiude su Joventino), manda in onda i titoli di coda della sfida e apre i festeggiamenti per i tre punti conquistati al cospetto della capolista.

Ufficio Stampa New Real Volley Gioia
Gianluca Falcone

Foto di Giorgio Borsini