A Catania per ripartire. È questo il leitmotiv che ha accompagnato la marcia di avvicinamento della Gioiella G.d.C. alla trasferta in terra sicula.
La sconfitta incassata al PalaParini di Cantù ha lasciato il segno nella truppa biancorossa, che si accinge ad attraversare lo Stretto con una grande voglia di riscatto nella pool Blu.
Al PalaCatania l’intera posta in palio sarà l’obiettivo primario di capitan Kindgard e compagni, determinati a restare con il fiato sul collo dell’agguerrito terzetto di testa (Bergamo è a +5, Grottazzolina a +3 e Piacenza a +2). Lo scontro diretto tra le prime della classe, l’Olimpia Bergamo e la Videx Grottazzolina, può rappresentare una ghiotta occasione per accorciare il gap in vetta alla classifica. Di mezzo, però, c’è la Elios Messaggerie, ottava nel girone con sole tre lunghezze di svantaggio dal Real. Ostica e ben organizzata, la squadra rossazzurra è a quota 9 grazie ai successi casalinghi ottenuti contro la Tinet Gori Wines Prata (3-0) e la Bam Acqua San Bernardo Cuneo (3-1) e ai punti raccolti in trasferta a Cantù (due) e ad Ortona (uno).
La gara di domani, quindi, assume contorni importanti anche sulla sponda catanese, dove i padroni di casa andranno alla ricerca di una grande prestazione dinanzi al proprio pubblico dopo il ko al tie-break contro la Sieco Service.
Nel frattempo, tanti spunti interessanti accendono la vigilia del match. A partire dal ritorno da ex dello schiacciatore Francesco Sideri, proseguendo con la sfida tutta argentina in cabina di regia tra i due palleggiatori Martìn Alberto Kindgard e Juan Ignacio Finoli e concludendo con la caccia ai record dei martelli Andrei Radziuk (a 11 sigilli dal traguardo dei 100 punti nel campionato italiano) e Dusan Bonacic (a 16 sigilli dal traguardo dei 100 punti stagionali).
Volendo, in ultimo, completare l’ipotetico sestetto allenato dal coach Mauro Puleo, a scendere sul rettangolo di gioco saranno Cesare Gradi nel ruolo di opposto, Francesco Corrado (a Vibo Valentia nella scorsa stagione) in posto 4, Filippo Porcello e Federico Mazza al centro e, a presidio della linea difensiva, il libero Francesco Pricoco.
L’arbitro dell’incontro sarà il sig. Luca Grassia, coadiuvato nel ruolo di secondo dal sig. Giuseppe Maria Di Blasi.
A partire dalle ore 19, la gara sarà visibile in diretta su Lega Volley Channel (www.elevensports.it) mentre gli aggiornamenti in tempo reale saranno disponibili sul sito www.legavolley.it o sulla nostra pagina Facebook al termine di ogni set.

Ufficio Stampa Gioiella G.d.C. – Gianluca Falcone