Si chiude una settimana magica per la Gioiella G.d.C.. Dopo l’impresa compiuta nel recupero contro l’Olimpia Bergamo, la compagine gioiese serve il bis al PalaCapurso, battendo la Pool Libertas Cantù con un netto 3-0 (25-20, 25-22, 25-17). La perentoria affermazione nello scontro diretto odierno accorcia a soli due punti il distacco dal quarto posto, al momento occupato dalla Materdomini Castellana Grotte che si è imposta in tre set fra le mura amiche della Videx Grottazzolina.
Con la sosta in arrivo per le Finali della Del Del Monte® Coppa Italia, capitan Kindgard e soci avranno a disposizione tutto il tempo per preparare nel migliore dei modi un’altra sfida decisiva per la stagione Real, quella casalinga di domenica 17 Febbraio contro la Elios Messaggerie Catania.

SESTETTI DI PARTENZA – La Gioiella si dispone in campo con Kindgard in palleggio, Prolingheuer in posto 2, Radziuk e Sideri in zona 4, Sighinolfi ed Usai al centro e, per concludere, con Frigo al vertice del pacchetto arretrato.
La Pool Libertas risponde con la diagonale targata Baratti-Santangelo, gli schiacciatori Preti e Cominetti R., i centrali Robbiati e Monguzzi e, infine, con il libero Butti.

LA CRONACA – Il benvenuto Real alla squadra ospite è a dir poco micidiale: Prolingheuer è subito implacabile in battuta (suo l’ace del 5-2), Sideri supera il muro verdeblu in più di un’occasione (3-2, 6-2, 8-3) e Sighinolfi non perdona per il momentaneo 10-4. Il grande lavoro svolto in difesa dalla truppa biancorossa (Marchetti sugli scudi) argina i tentativi di rimonta di un brillante Cominetti R. in chiave offensiva e permette a Radziuk di custodire il prezioso gap di vantaggio acquisito (+5, 18-13). A seguire, il buon break a muro della Pool Libertas sembra riaprire i giochi (19-17) ma è il nuovo exploit di Radziuk a spegnere definitivamente gli ardori lombardi (21-17, chiusura monumentale su Santangelo). A lanciare i titoli di coda del set ci pensa l’ace di Usai su Cominetti R. (24-19), che srotola il tappeto rosso per il missile finale scagliato da Prolingheuer (25-20).
Travolgente la ripartenza della Gioiella nel secondo game: la pipe devastante di Sideri fissa il punteggio sul 10-6. Sfruttando la battuta al veleno di Monguzzi, la Pool Libertas si rifà sotto (12-10), agguanta la parità con un muro di Alberini (13-13) e perfeziona il sorpasso grazie al fendente di Preti da posto 4 (13-14). La reazione Real non si fa attendere, il controsorpasso è servito da capitan Kindgard (15-14). La contesa resta in equilibrio sino al 21-21, momento in cui sale in cattedra un risoluto Prolingheuer: il mani out su Gasparini ed l’ace nella zona presidiata da Cominetti R. danno il via al nuovo sprint biancorosso (23-21), quello decisivo. I due errori successivi di Santangelo chiudono i conti (25-22) e fanno esplodere di gioia il PalaCapurso: gli uomini del coach Passaro sono avanti 2-0.
I tentativi canturini di riaprire il match sono affidati a Santangelo: l’opposto verdeblu trascina la Pool Libertas sul 6-9. Un Sideri in formato super aziona la remuntada biancorossa (10-11), che si completa per merito del duo Marchetti-Radziuk (12-12). Le chiusure a muro di Usai (16-15, su Monguzzi) e Radziuk (18-15, su Santangelo) neutralizzano le bocche da fuoco della Pool Libertas, il pubblico gioiese si conferma il settimo uomo in campo e la Gioiella vola sul 22-15. I continui errori di Santangelo (24-16) segnano la resa canturina, Prolingheur appone il sigillo alla seconda vittoria consecutiva (25-17) e consegna altri tre punti importanti alla Gioiella nell’appassionante corsa al quarto posto.

Ufficio Stampa New Real Volley Gioia – Gianluca Falcone